nessun annuncio


Programma

Sabato 23 settembre

 

ore 13.30 – 19.00 Parco   – Mercato agricolo: miele, polline, propoli e altri prodotti dell’apicoltura; prodotti agricoli locali, verdure, formaggi, marmellate, pane  biologico e altri gustosi prodotti 


ore 14.00 – 17.00 Parco   – “Riconoscimento delle erbe spontanee”, a cura di Paola Marucci (Foglie di Alchemilla e Gruppo Erbe spontanee Piani di Barra); a seguire “Aperi-erba” (aperitivo con le erbe spontanee)


ore 14.30 – 16.00 Sala conferenze  – Seminario “Rete d’impresa e giovani in agricoltura: come avviare nuove attività agricole”, con Antonio Corbari e Giovanni Rossoni (produttori agricoli); sono invitate le scuole agrarie del territorio


ore 16.00 – 17.30 Sala conferenze  – Aggiornamento tecnico per apicoltori, a cura di Livio Colombari (Api Lombardia) e del Gruppo apicoltori Alta Brianza

– Auto-costruzione degli strumenti per l’apicoltura, a cura di Matteo Serenthà


ore 17.00 – 19.00  Parco   – Spettacolo teatrale e letture animate per bambini ed adulti, a cura di "Albero Blu"

 

 

 

 

Domenica 24 settembre


ore 9.00 – 19.00 Parco   – Mercato agricolo: miele, polline, propoli e altri prodotti dell’apicoltura;   prodotti agricoli locali, verdure, formaggi, marmellate, pane biologico e altri gustosi prodotti


ore 10.00– 10.30 Sala conferenze  - Apertura della Festa con il saluto delle Istituzioni

-  Presentazione della Festa, a cura del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”

- “Facciamo il punto sullo stato di salute delle api”, a cura degli apicoltori L. Mazzola, M. Gallo e L. Colombari


ore 10.30 – 11.30 Sala conferenze  – “Alle api piace bio – Biologico perché”, a cura di Roberto Cavallerano (agronomo)


ore 11.30 – 12.30 Sala conferenze  – “Api, fiori e apicoltura urbana”, a cura di Alberto Contessi (agronomo ed entomologo)


ore 10.00 – 11.00 Palestra  - Lezione di Taijiquan, a cura di Monica Colombo


ore 11.00 – 12.00 Palestra  - Lezione di Yoga, a cura di Laura Bellù  (portare tappetino)


ore 12.30 – 13.30 Tendone  – Pranzo con prodotti bio e a km 0, a cura di Brianch – La Runa


ore 14.00 - 16.00  Palestra  - Tecniche di massaggio Shiatsu, a cura dell'associaz. Shiatsu Cantù


ore 14.00 – 17.00 Parco   - Laboratorio degli scacchi, a cura di “Arrocco lungo

- Giochi da tavolo, a cura di “Gilda dei giocatori”


ore 14.00 – 15.00 Sala conferenze  – “Approccio all’apicoltura”, a cura di Marino Marieni


ore 15.00 – 16.00 Sala conferenze  – “Il miele nell’alimentazione quotidiana”, a cura della dott.ssa Mariella Amato (nutrizionista)


ore 16.30 – 17.30 Sala conferenze  – Degustazione guidata di mieli, a cura di “Ambasciatori dei Mieli”, con Giacomo Cremona


ore 15.00 – 19.00 Parco   – Musica e balli popolari, con i gruppi "Tèra di Ghèz", "Quadrifolk", "WhiTe NoiSe trio", "Bèrghem Baghèt", "Spuma Nera",  “Apochrypha"

 

 

Domenica 24 settembre:


Passeggiata esplorativa dentro la Valle Bova "La forra del Caino", a cura dell'associazione "Amici della Riserva naturale Valle Bova"     


Durante tutta la festa:


Le belle arti:  laboratori ed esposizioni d'arte;  mostre artistiche e fotografiche.

Il buon mangiare e bere:  cibo bio e a km 0;  torte, birra, caffè del commercio equo e solidale.


Domenica 24 settembre

pomeriggio


FESTA delle API per i più piccoli


ore 14.30 – 16.00  Parco   - “Io non ho paura”, incontro con la vita degli alveari

- Laboratorio “Botanici in Erba. Costruiamo insieme un piccolo erbario” , a cura dell’associazione “Teste di rapa”

Laboratorio di yoga per bambini , a cura dell’associazione Parinam

- Dimostrazione di arrampicata sugli alberi, a cura di Salus Arboris

- Laboratorio con gli asini, a cura dell’azienda agricola “Cascina Spina”


ore 15.00 – 16.00  Parco   - Laboratorio di giocoleria

ore 14.00 – 17.00  Parco  - Laboratorio di ceramica, a cura  dello studio artistico “Un te‘ per due”

 


Perchè?

La "Festa delle api" nasce nel 2009, a seguito della grande moria delle api, grazie alla collaborazione del "Circolo Ambiente Ilaria Alpi" (che da decenni si batte per la difesa dell'ambiente) e l'Apicoltura Mazzola.
In quanto ambientalisti e apicultori abbiamo potuto realizzare come le api siano in grado di relazionarsi positivamente con tutto ciò che le circonda in sinergia con il mondo vegetale.
Abbiamo purtroppo anche verificato quanto siano disturbate e soffrano per l'irresponsabile comportamento umano (introduzione di insetti non autoctoni, utilkizzo di pesticidi in agricoltura "tradizionale", uso da parte di comuni e privati di pesticidi e diserbanti, diffusione di O.G.M., inquinamento atmosferico etc.)
La Festa delle Api nasce dunque per contribuire alla crescita della nostra consapevolezza nella relazione con l'ambiente, affinchè la produzione agricola, l'allevamento e l'utilizzo delle risorse si leghino ad una maggiore sensibilità nei confronti della natura.
L'idea è quella di coinvolgere sempre più realtà presenti sul territorio che si occupano di tutela ambientale, produzione agricola ma anche di promozione sociale e Incontro Umano.

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” (www.circoloambiente.org) è un’associazione che dal 1990 opera nel territorio compreso tra le province di Como, Lecco, Brianza. Si occupa della difesa del territorio dalla cementificazione e dall’inquinamento. Promuove la gestione pubblica dell’acqua. Sostiene la campagna rifiuti zero ed è contro l’incenerimento dei rifiuti. Lotta contro le mafie e le ecomafie. Organizza campi di volontariato internazionale, corsi di educazione ambientale nelle scuole e molte altre iniziative.

Dal 2009 organizza la “Festa delle Api”, in collaborazione con gli apicoltori locali.  

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”ha sede ad Alzate Brianza (fraz. Fabbrica Durini - via Parini n. 8), email: info@circoloambiente.org


Produttori

Alla “Festa delle Api” partecipano produttori agricoli del territorio, attenti al rapporto tra produzione e ambiente, e associazioni impegnate in campo sociale. Non tutti i produttori sono certificati con marchio biologico ma lavorano comunque seguendo il disciplinare biologico."

CLICCA SUL NOME DEL PRODUTTORE/ASSOCIAZIONE PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.


PRODUTTORI:


Agriturismo Le Radici: Agriturismo, formaggi e salami  di capra, ortaggi e piccoli frutti.

Apicoltura Gallo Maurizo:  Miele, propoli e derivati CERTIFICATO BIOLOGICO

Apicoltura Mazzola Luciano:  Miele, propoli e pollini freschi CERTIFICATO BIOLOGICO

Apicoltura Martino e le Api: Miele, propoli e pollini freschi CERTIFICATO BIOLOGICO

Az. Agricola Camanin: Formaggi di capra, yogurt e gelato di capra

Az. Agricola cascina Spina di Maddalena Vordoni: piccoli frutti e marmellate

Az. Agricola La Geretta: allevamento pesci di lago

Az. Agricola Villa stefano: Ortaggi e giardinaggio

Forneria di Damiano: Pane cotto nel forno a legna CERTIFICATO BIOLOGICO

Gelateria Adel: Gelato con prodotti agricoli km 0

Mastri speziali: Zafferanza, lo zafferano della Brianza

Società Agricola la Runa: Ortaggi, frutta e uova

Caffè Malatesta: Torrefazione artigianale autogestita

Le tisane del resegone: tisane da raccolta spontanea

Coop sociale agricola "petali di solidarietà

ASSOCIAZIONI E ALTRI:


Ass. Little hands: Artigianato solidale

Ass. Bee-life: si battono contro l'utilizzo di pesticidi in agricoltura

Parada par tucc: Movimento creativo urbano di promozione sociale tramite l'arte

Salus Arboris: tree climbing e potature

Teste di Rapa: attività didattiche/manuali con i bambini sui temi di agricoltura e ambiente


Sottobosco di seta, stampa vegetale su lana e seta


Ass. Ambasciatori dei mieli: sostengono e diffondono la cultura apistica, del miele e degli altri prodotti dell’alveare.

Ass. "Amici del presepe" di Crevenna: presepe permanente a Villa Ceriani di Erba

Ass. A.L.I. (Allergici agli imenotteri): associazione comasca a tutela degli allergici

Ass. Shiatsu Cantù

Ass. Arrocco Lungo di Erba: incontro tramite il gioco degli scacchi

Ass. Wood Working
: Liutai

Spazio Yoga Maha Devi : Yoga Como-Erba


Riserva regionale della Valle Bova


Spaziogiovani - Comune di Erba


Assocanapa


Ass. Parinam - Yoga per bambini


Ass. Arrocco lungo – Erba


Ass. Gilda dei giocatori - presso Spaziogiovani di Erba


Un tè per due laboratorio artistico di C. Della Berta


Mostre artistiche e fotografiche:


Mostra di pastelli di G. Riccobene


Mostra fotografica a cura della Riserva valle Bova
Mostra fotografica di Diego Campanelli - “Slow 2

CLICCA SUL NOME DEL PRODUTTORE/ASSOCIAZIONE PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Partner


Home
Apilombardia
con più di 1600 apicoltori iscritti è la principale associazione apistica lombarda. Dal 2016 il convegno dell'associazione troverà spazio all'interno della Festa delle Api. L'associazione in questi anni ha condotto numerose sperimentazioni nel campo delle lavorazioni biologiche.




Al gatto Verde Degustria, è uno sponsor della festa delle api, abbiamo scelto di collaborare con loro perchè all'interno della loro cucina promuovono e valorizzano prodotti agricoli.




sanità apistica

Riteniamo importante, per quanto riguarda la sanità apistica e in particolare la lotta alla Varroa (Varroa Destructor, principale parassita delle api introdotto in Itala negli anni '80) diffondere il più possibile i metodi di lotta biologica. La differenza sostanziale tra l'apicoltura biologica e quella convenzionale è che quest'ultima utilizza sontanze chimico/sistemiche che, oltre a rafforzare il parassita creando delle "resistenze" ai principi chimici, lasciano residualità nella cera e nei casi peggiori nel miele.

In questi anni abbiamo organizzato incontri tecnici per apicultori, in particolare hobbisti, proponendo un intervento coeso sul territorio rispetto alla lotta alla Varroa attraverso le pratiche del blocco di covata e l'asportazione di covata. Molti hanno imparato che bisogna portare avanti un lavoro di squadra sul territorio per tener basso il livello di infestazione.
Ci auguriamo che questa coscienza possa diffondersi ancora di più in particolare fra i tanti giovani che si avvicinano a questo magico mondo.

Dal 2015 agli incontri per apicultori partecipano anche i tecnici dell'associazione "Apilombardia", che in questi anni hanno dedicato molta attenzione, risorse e competenze alla ricerca e alle sperimentazioni sul biologico e hanno studiato casi di avvelenamenti in collaborazione con l'università.

Dal 2016 il convegno regionale di "Apilombardia" troverà spazio all'interno della Festa delle api e, in questo modo, forti della serietà della loro proposta intendiamo ora rivolgerci, oltre che agli hobbisti anche agli apicultori professionisti.

Ogni persona o associazione apistica che si rispecchi in una visone seria collaborativa sarà la benvenuta all'interno della festa.

per il comitato organizzativo della festa delle api:

Maurizio Gallo
Luciano Mazzola
Martino Mazzola



Video

Dove Siamo

Piazza De La Salle, - 22036 - Erba (Como)